Associazione E.R.ME.S.

home
chi siamo
attività
ricerca
news
tradizione
portale
contatti

la storia:

tra leggenda e realtà

la fondazione

i principi

i medici

 

i trattati:

Regimen Sanitatis Salernitanum

Passionarius

Antidotarium Nicolai

De medicinis simplicibus

De probatissima arte oculorum

De passionibus mulierum curandarum

De ornatu mulierum

 

gli insegnamenti:

anatomia

chirurgia

farmacia

erboristeria

ostetricia

oftalmoiatria

cosmesi

De ornatu milierum

L'opera, nota anche come "Trotula Minor", è pervenuta ai nostri giorni grazie a manoscritti contenenti anche i trattati della "medichessa" salernitana. È un trattato di cosmesi che insegnava alle donne come conservare e migliorare la propria bellezza e come curare le malattie della pelle mediante tutta una serie di precetti e consigli. Nel trattato vengono spesso citate le mulieres Salernitanae come fonte ed esempio autorevole. Oltre ad impartire insegnamenti sul trucco, la “medichessa” Trotula De Ruggiero suggeriva come eliminare le rughe, il gonfiore dal volto, le borse dagli occhi, i peli superflui, come donare candore alla pelle, nascondere le lentiggini e le impurità, come lavare i denti ed eliminare l'alitosi, come tingersi i capelli, come depilarsi, e curare le screpolature di labbra e gengive. All'uopo forniva indicazioni per la formulazione e l'uso di pomate e di erbe medicamentose per il viso ed i capelli e dispensava consigli su come migliorare lo stato fisico con bagni e massaggi. Tale argomento non rappresentava un aspetto frivolo dei suoi testi, anzi: per Trotula lo sguardo sulla bellezza di una donna aveva a che fare con la filosofia della natura cui si ispirava la sua arte medica: la bellezza è il segno di un corpo sano e dell'armonia con l'universo. Le opere di Trotula ebbero una diffusione enorme: gli studiosi hanno calcolato oltre un centinaio di manoscritti diffusi in tutta l’Europa occidentale, ciò che ne dimostra l’uso abituale nelle scuole di medicina. Trotula godette di molta fama per tutto il Medioevo e non solo. Nella prima metà del XIX secolo fu addirittura coniata, in suo onore, una medaglia di bronzo di pregevole fattura artistica.

La copia e la distribuzione del materiale di questo sito sono permesse solo previa autorizzazione.
Associazione E.R.ME.S.
Copyright © 2004 Associazione ERMES

Via Toledo, 265, 80132 Napoli, Italy

Telefono/Fax: +39 081.19570099 email: info@associazioneermes.it
Per contribuire vedi le modalità cliccando qui
credits